Scambio di criptovalute Thai Bitcoin Co. per chiudere, commercianti in preda al panico

Secondo l’annuncio ufficiale, lo scambio terminerà tutti i servizi di trading il 30 settembre e ha richiesto agli operatori sulla piattaforma di prelevare fondi su conti bancari o portafogli di terzi entro il 1 ° novembre. Prima del 15 settembre a mezzanotte, gli scambi pubblicheranno gli annunci di chiusura e annunceranno un programma per interrompere il trading di tutte le valute virtuali. Già, tuttavia, due scambi BTCC e ViaBTC hanno annunciato la loro chiusura, citando entrambi la dichiarazione normativa emessa dalle autorità il 5 settembre. Prima del 20 settembre alle 18:00, dovranno determinare un conto bancario, che verrà utilizzato per il deposito dei fondi degli utenti. Il cambio appena lanciato offre opzioni di trading in valuta digitale contro quattro principali valute di base non fiat Bitcoin, Bitcoin Cash, Ether e Tether. Lo scambio sudcoreano non ha elaborato l’importo esatto, ma ha detto che tutte le attività di criptovaluta dei clienti sarebbero state ridotte al 75% del suo valore e che stava bloccando il commercio per minimizzare le perdite dei clienti. Ad un certo punto nel 2013 è stato il più grande scambio di Bitcoin al mondo per volume di scambi.

Tra i timori di instabilità finanziaria, le autorità cinesi hanno iniziato a reprimere le offerte di monete iniziali (ICO) e le criptovalute a settembre, e successivamente le criptovalute. Le autorità cinesi si rivolgeranno anche a persone e aziende che forniscono servizi di market-making, liquidazione e compensazione per il commercio centralizzato, ha affermato Bloomberg. Nel corso delle ultime due settimane, hanno intensificato la loro regolamentazione dell’economia patrimoniale digitale.

Il trading su Huobi e OKCoin terminerà entro il 31 ottobre 2017. Sebbene il trading over-the-counter rimanga legale, schiacciare il commercio basato su cambi potrebbe danneggiare l’adozione di criptovaluta in Cina. Per entrambe le piattaforme, il trading di valuta digitale si interromperà entro il 31 ottobre 2017. Non è consigliabile annullare immediatamente il commercio se il prezzo di Bitcoin diminuisce bruscamente. Molte operazioni hanno fallito semplicemente perché non vi è mai stata alcuna risposta da parte degli acquirenti.

La valuta viene estratta utilizzando un algoritmo con limite fisso di 21 milioni di monete. Mentre iniziare a negoziare valute digitali all’inizio può sembrare spaventoso, la verità è che è abbastanza facile, specialmente una volta che ne hai capito e inizi a capire le fluttuazioni dei prezzi. La scorsa settimana, le principali valute digitali sono cadute dopo che sono emerse notizie sulla Corea del Sud che vietava il trading di criptovaluta tramite scambi. Al giorno d’oggi, la valuta digitale o la Crypto Currency sta assumendo un ruolo importante diventando un mezzo per il trading nel mondo online.

Gli scambi hanno trascurato di menzionare se gli utenti possono scegliere di inviare bitcoin a indirizzi di portafoglio esterni. Sta anche pensando di aggiungere più criptovalute nei prossimi mesi. Altri importanti scambi come OKCoin e Huobi dovrebbero incontrare i regolatori nei prossimi giorni.

Sebbene non tutti gli scambi con sede in Cina abbiano formalmente indicato che verranno chiusi, un dirigente degli scambi ha indicato che saranno disponibili ulteriori annunci alla luce dell’ordine. Lo scambio di criptovaluta era stato violato una volta in aprile, quando circa 4.000 Bitcoin furono rubati in un attacco informatico che l’agenzia di spionaggio del paese collegava alla Corea del Nord, secondo un rapporto del quotidiano sudcoreano sabato. Diversi scambi per la criptovaluta hanno subito interruzioni durante le fluttuazioni, lasciando i clienti incapaci di acquistare o vendere per ore. Venerdì, i due maggiori scambi di criptovaluta in Cina hanno sospeso la registrazione e i depositi di nuovi utenti.