Il mercato petrolifero devastato ha bisogno di un accordo di produzione tra Russia e Arabia Saudita

Questo mercato della produzione e della domanda di petrolio non cambierà nei prossimi due anni, né la domanda aumenterà presto. In effetti, il mercato petrolifero ha bisogno di un accordo di produzione tra Russia e Arabia Saudita per continuare, perché avvantaggia il mercato e aiuta a mantenere bassi i prezzi. Il risultato più probabile di un simile accordo è che l’offerta aumenterà a spese di coloro che vendono la loro produzione ai commercianti di petrolio a scopo di lucro.

È stato detto che i produttori di petrolio OPEC e non OPEC stanno giocando a pollo nel mercato petrolifero. Come abbiamo visto la scorsa settimana, i mercati petroliferi non cooperano mai quando si tratta di essere controllati.

Come la polizia che gioca a scacchi, i sauditi stanno cercando di convincere tutti a concordare con lo “status quo” nel mercato petrolifero. Resta da vedere se funzionerà, ma è probabile che sia un gioco.

Se il piano di gioco dello status quo è di continuare con la normale attività commerciale, i prezzi aumenteranno di nuovo. Con la domanda che supera l’offerta, i prezzi sono destinati ad aumentare a breve termine. Rimarrà così per qualche tempo.

Cosa significa questo per il mercato petrolifero? Bene, continuerà a esserci molto petrolio e quindi la domanda continuerà ad essere alta. Il problema della domanda continuerà, anche se i prezzi sono alti, fino a quando il prezzo non diminuirà.

Sembrerebbe, quindi, che l’accordo di produzione dell’OPEC dovrebbe continuare poiché i membri dell’OPEC e i paesi non-OPEC stanno tutti provando a fare lo stesso gioco nel mercato petrolifero. Poiché la produzione di petrolio al di fuori del cartello costa meno che al suo interno, il cartello sarà comunque in grado di compensare il costo. Cosa fanno i produttori non OPEC?

Usano i loro soldi per comprare petrolio dal Medio Oriente. Ancora una volta, anche il Medio Oriente ha bisogno di petrolio, quindi anche loro acquistano petrolio dal Medio Oriente. Anche il Medio Oriente ha bisogno di petrolio, quindi anche loro compreranno petrolio dal Medio Oriente.

Ciò continuerà finché il mercato sarà lo stesso. Il Medio Oriente acquista petrolio e poi lo vende ai commercianti per un profitto. Perché l’OPEC non smette di farlo?

Potrebbero chiedere ai loro amici in altri paesi di aumentare la loro produzione o addirittura di boicottare il mercato per un po ‘, ma non riusciranno a far comportare il mercato, almeno per ora. Stanno giocando una partita a pollo nel mercato petrolifero, sperando di spaventare tutti nell’acquistare più petrolio. Cosa succederà quando i prezzi del petrolio saliranno?

Bene, se la domanda aumenta e i prezzi aumentano, i sauditi e i loro amici aumenteranno i loro livelli di produzione per compensare il deficit. Acquisteranno quindi petrolio da altri paesi, il che aumenterà le esportazioni di petrolio e quindi alimenterà un aumento dei prezzi del petrolio.

Sì, questo è il mercato. Quindi quale sarà il risultato finale?

Vedete, il mercato petrolifero ha bisogno di un accordo di produzione tra Russia e Arabia Saudita per continuare, perché mantiene bassi i prezzi. Senza quell’accordo sul mercato petrolifero, i prezzi aumenterebbero e metterebbero a dura prova l’economia degli Stati Uniti. Dal momento che è esattamente ciò che sta accadendo, il cartello può continuare a incolpare un solo gruppo per il picco dei prezzi del petrolio.